UA-77341349-2

Studenti a lezione nelle cave: riciclo delle materie e rispetto dell’ambiente “BERGAMONEWS” 26/10/19

  • 0
  • 26 ottobre 2019

Anche quest’anno per il 6° di fila nelle cave di Brembate e Zanica di Nuova Demi Spa hanno partecipato all’iniziativa “Cava Day” promossa dal Gruppo Tecnologie e Materiali per l’edilizia di Confindustria Bergamo l’Istituto “Cantoni” di Treviglio, l’Istituto “Fantoni” di Clusone, l’Istituto “Lotto” di Trescore Balneario e l’Istituto “Amaldi” di Alzano  per un totale di circa 140 studenti accompagnati nella visita da Eligio e Claudio Doneda.

L’obiettivo non è solo quello di presentare e “far toccare” con mano agli studenti delle scuole superiori il comparto estrattivo ma: “Aprendo le porte della nostra realtà abbiamo voluto mostrare le caratteristiche dei processi produttivi di cava, le proprietà dei diversi materiali ma soprattutto sensibilizzare chi non conosce questo settore al rispetto e all’attenzione verso l’ambiente che ci circonda e ai progetti di recupero delle aree estrattive.” Chiarisce Eligio Doneda “Ne è un bell’esempio la nostra “Oasi di Biodiversità” sviluppata presso il cantiere di Brembate, un modello concettuale volto non solo al ripristino geologico, ma anche alla fruizione e valorizzazione socioculturale del territorio. Si tratta di iniziative che le nuove generazioni accolgono sempre con entusiasmo, avendo loro una sensibilità maggiore in termini di rispetto ambientale.” (http://www.nuovademi.com/ambiente/).

E’ importante anche diffondere tra i ragazzi le competenze richieste per un settore in forte evoluzione tecnologica, proiettato verso innovazioni digitali in chiave Industria 4.0 “Il lavoro in cava e l’attività estrattiva in genere non vengono spesso considerati nel processo di innovazione tecnologica in atto” spiega Claudio Doneda direttore tecnico di Nuova Demi “ma con questo balzo in avanti lanciato dall’avvento della 4.0 abbiamo sempre più bisogno di operatori e personale competente, persone che sappiano destreggiarsi in modo sicuro su una sempre più vicina integrazione robotica anche all’interno del nostro settore”.